Culurgiones i ravioli sardi versione vegana
Menù di Natale 2020, Primi, Ricette

Culurgiones i ravioli sardi versione vegana

This post is also available in: English (Inglese)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Culurgiones, un piatto tradizionale della cucina sarda eseguito con dei prodotti semplici ma genuini.

Ricetta culurgiones, i ravioli sardi versione vegana.

La tradizione vuole che nel ripieno ci siano patate, menta, olio extravergine d’oliva e pecorino sardo. Noi abbiamo lasciato gli ingredienti principali eliminando solo il pecorino e aggiungendo un pizzico di sale. Il Culurgiones o Culurgionis, è un raviolo chiuso in maniera particolare: a spiga. Ci vuole un po’ di manualità per eseguirla. In molte zone della Sardegna, le donne con più esperienza insegnano come farla. 

La ricetta di FreedomVeg

 

[Voti: 7   Media: 5/5]

Culorgiones, i ravioli sardi – Ricetta

Recipe by FreedomvegCourse: PrimiCuisine: sarda, vegana
Portate

6

servings
Tempo di preparazione

1

hour 

30

minutes
Tempo di cottura

1

hour 
Tempo totale

2

hours 

30

minutes

Culurgiones i ravioli sardi in versione vegana senza pecorino

Ingredienti

  • 1 lt acqua

  • sale qb

  • Pasta
  • 300 gr farina di semola dura

  • 150 gr acqua

  • 5 gr olio di oliva extra vergine

  • 5 gr sale

  • Ripieno
  • 800 gr patate a tocchetti

  • 10 foglie menta fresca

  • 30 gr olio di oliva extra vergine

  • 1 pizzico sale

Istruzioni

  • In un recipiente adatto al microonde inserire le patate tagliate a tocchetti, irrorarle con un filo di olio e salarle. Cuocerle al microonde alla massima temperatura per 10 minuti. Nel frattempo preparare la pasta.
  • Pasta
  • Preparare l’impasto mettendo in una ciotola la farina di semola, l’acqua, l’olio extravergine di oliva e il sale ed impastare con le mani sino ad ottenere un panetto liscio e piuttosto elastico. Avvolgere nella pellicola trasparente e lasciare riposare per 15 minuti.Culurgiones i ravioli sardi versione vegana
  • Ripieno
  • Tritare le foglioline di menta con un mortaio o con un tritatutto
  • In un frullatore ad immersione (minipimer) inserire le patate dopo averle fatte raffreddare ed aggiungere le foglioline di menta tritata, l’olio extravergine di oliva e il sale. Dopo aver bene amalgamato il composto, copritelo con pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero.
  • Culurgiones
  • Sul piano di lavoro infarinato, tirare la pasta con il matterello fino a farla diventare una sfoglia sottile (2-3 mm). Con un coppapasta (8 cm di diametro) ritagliare dei dischi.
  • Prendere il disco di pasta tra pollice e indice e con un cucchiano posizionare nel mezzo l?impasto di patate che avrete ripreso dal frigo.Culurgiones i ravioli sardi versione vegana
  • Premere delicatamente in modo da appiattire leggermente il composto e pinzare l’estremità. Successivamente dovrete pizzicare con le dita prendendo l’estremità del disco e portarlo prima da un lato e poi dall’altro fino ad arrivare all’altra estremità che dovrà poi essere chiusa. Con questa procedura si otterrà la classica chiusura a spiga.
  • Disporre tutti i culurgiones su un vassoio infarinato ricoprendoli con un canovaccio.Culurgiones i ravioli sardi versione vegana
  • Cottura
  • Mettere in una pentola l’acqua e portare ad ebollizione.
  • Aggiungere il sale e cuocere i culurgiones per circa 5-6 minuti. Quando saliranno a galla, scolateli con una schiumarola impiattandoli direttamente o trasferendoli in una zuppiera
  • Condire i culurgiones con un una salsa al pomodoro.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*